La prima esperienza stellata da Zash

27 Ago

La prima esperienza stellata da Zash


Da tempo avevo il desiderio di far visita allo Chef Giuseppe Raciti presso la bellissima struttura di Zash e dal novembre 2019, dopo aver visto il proprio lavoro premiato con la stella Michelin, il mio desiderio è solo aumentato.

Della mia esperienza con il Boutique Hotel trovi l’articolo cliccando qui.

In questo articolo, invece, vi parlerò della serata in compagnia della cucina stellata del già citato Chef Giuseppe Raciti.

Il ristorante ha ricevuto l’ambito premio nel novembre 2019 dopo una “lunga rincorsa”. Essendo Agosto abbiamo cenato all’esterno della bellissima struttura ma vi assicuro che la sala interna è veramente molto bella ed accogliente.

Avendo scelto un menù degustazione da 6 portate (dal costo di 90 Euro essendo a discrezione dello Chef) vedrete alcuni piatti di pesce ed altri di terra.

Anche Zash, seguendo la normativa Covid-19 da la possibilità ai propri ospiti di visionare il proprio menù attraverso la scansione di due Qr Code

Zash in ottemperanza alla normativa Covid 19 permette ai propri clienti di visionare il menù scansionando due Qr Code.

La nostra cena ha così inizio con il loro aperitivo:

  • Crispella al Parmigiano Reggiano, focaccina con pomodoro confit, arancino al limone.
L’aperitivo da Zash con cui abbiamo iniziato la nostra cena.

 

Ho amato ogni aspetto di questo aperitivo. Ma la mia scelta ricade assolutamente sulla focaccina con pomodorino confit!

Una menzione particolare va sicuramente alla focaccina (ne sono assolutamente un amante) ma indubbiamente quello che abbiamo amato alla follia è stata la crispella al Parmigiano Reggiano: morbidissima, quasi da sciogliersi in bocca.

Ecco quindi arrivare poco dopo l’Amuse Bouche:

  • Gazpacho di pomodoro con cozza al naturale e origano dell’Etna
L’Amuse Bouche da Zash.

Dolcezza del pomodoro, il “calloso” della cozza al naturale e l’origano della nostra Etna: che volere di più?

Essendo un menù a discrezione dello Chef non sapevamo cosa ci sarebbe stato proposto ma l’antipasto ha fatto centro su quello che era precisamente il mio desiderio:

  • Crema di pomodoro e fragole con robiola di capra Girgentana e gambero rosso di Mazara.
Gambero Rosso, pomodoro, fragola, robiola di capra Girgentana e basilico.

Sono ancora dubbioso a distanza di giorni se questo sia stato il mio piatto preferito o meno ma sicuramente è stato un piatto fantastico.

Da notare anche le porzioni molto abbondanti pur trattandosi di un ristorante stellato (ben 6 gamberi rossi).

Il secondo antipasto è uno dei piatti più famosi dello Chef Raciti:

  • Uovo in camicia croccante, composta di gelsi rossi e spuma di provola dolce.
Uovo in camicia croccante su composta di gelsi rossi e spuma di provola dolce

Un vero e proprio scrigno croccante che nasconde al suo interno un tuorlo semi liquido.

Oltre all’ovvia differenza di consistenza tra l’uovo ed i restanti ingredienti del piatto abbiamo un bel gioco di sapori a rendere molto interessante questa portata.

Mezzi paccheri Mancini con sugo di tonno leggermente piccante, melanzane viola, mozzarella di bufala, pane atturrato all’origano.

Un piatto dai sapori decisi con il tonno ad ergersi ad ingrediente principale di un primo piatto che abbiamo entrambi apprezzato moltissimo.

 

Pluma maialino iberico, barbecue di peperoni, paprika e cipollotto alla brace

Il secondo è il maialino iberico con barbecue di peperoni, paprika e cipollotto alla brace. A mio modo di vedere un piatto che non apprezzerebbero tutti per il sapore veramente deciso della carne di maialino iberico. Preso nella sua totalità l’ho assolutamente apprezzato in quanto spezzava decisamente con i sapori dei piatti precedenti. (?)

Gateau al cioccolato fondente 72%, frutto della passione e gelato al cocco

Tanto elegante e sofisticata la presentazione quanto dolce e particolare il suo sapore.

Rappresenta a pieno quello che dovrebbe essere ogni fine pasto di un certo livello!

Ma come ogni ristorante che si rispetti abbiamo una coccola di fine pasto.

Pralinato al cioccolato e al pistacchio di Bronte

Come concludere un’esperienza del genere? Abbiamo parlato e detto già molto, ora vi rimane solamente che recarvi da Zash a provare quest’esperienza sotto le stelle!

Potrebbe interessarti

La nuova pizzeria Filante in Via Vigevano che devi provare!
26 Ott 2023

La nuova pizzeria Filante in Via Vigevano che devi provare!

Da qualche settimana ha aperto in Via Vigevano 35 quella che è stata più volte…

Leggi
Merenderia Maremmana – Il primo ristorante maremmano a Milano
12 Mar 2023

Merenderia Maremmana – Il primo ristorante maremmano a Milano

Merenderia Maremmana è un nuovo ristorante aperto ad inizio 2023 a pochi metri dal duomo.…

Leggi
Padosé Monza: la ristorazione, fatta bene
15 Feb 2023

Padosé Monza: la ristorazione, fatta bene

Esiste un ristorante, nel pieno cuore di Monza, in cui ottima cucina e buon bere…

Leggi